stars Come scegliere un buon nome per il tuo dominio?

Scegliere il nome adatto per il dominio della tua struttura ricettiva può non essere facile. Il giusto nome di dominio è importante nella strategia di brand della tua struttura e va visto come un investimento a lungo termine che fai nel tuo marchio. Senza considerare che il nome di dominio giusto può aiutarti dal punto di vista del marketing e, se scelto in maniera saggia, può aiutarti ad attirare ospiti e a ricevere prenotazioni dirette.

Abbiamo raccolto per te alcune dritte, in modo da aiutarti a scegliere il nome di dominio perfetto per il sito web della tua struttura.

Screen_Shot_2019-03-06_at_10.49.50.png

1. Semplice e breve

Semplicità e brevità servono a facilitare la vita ai tuoi ospiti. Più è lungo il nome del dominio, maggiori sono le probabilità che la gente lo scriva male quando lo inserisce nella barra degli indirizzi del browser.

Non usare parole come “oppure”, “e”, “un”, “uno” e simili, perché tendono a essere dimenticate facilmente. La stessa regola si applica ai numeri e ai trattini. Per esempio: piuttosto che usare un nome di dominio come: “il-mio-nome-hotel-a-città.com”, scegli invece “nomehotel.com”. Questo ultimo esempio non contiene trattini e parole aggiuntive che ne possono rendere difficile la memorizzazione.

2. Parole chiave

Usa parole chiave che descrivano la tua struttura e i suoi punti forti. Mettiti nei panni dei tuoi potenziali clienti e pensa alle parole a cui loro penserebbero mentre cercano la tua struttura.

3. Caratteri speciali

È meglio evitarli. I fornitori dei domini non ammettono l’uso di caratteri speciali, come punti interrogativi o esclamativi, asterischi, simboli di percentuali, cancelletti o il simbolo della “e commerciale” (&).

4. Rilevanza

Assicurati che il tuo nome di dominio sia rilevante per la tua struttura. Se il tuo target sono utenti di una determinata zona, una specifica fascia di clienti (come i viaggiatori zaino in spalla) oppure se la posizione della tua struttura è uno dei suoi punti forti, considera di inserire delle parole relative a questi fattori nel tuo nome di dominio.

5. Occhio al linguaggio che usi

Evita di usare parole gergali nel tuo nome di dominio, perché altrimenti per i clienti potrebbe essere difficile trovare il tuo sito. Inoltre, l’uso di parole gergali potrebbe dare un’impressione di poca professionalità.

6. Proteggi il tuo marchio

Tieni a mente la possibilità di acquistare diverse estensioni di dominio, nonché delle versioni leggermente diverse (magari con errori di battitura) del tuo nome di dominio o del nome del tuo marchio. Le estensioni di dominio sono la parte finale dell’indirizzo, quindi .com, .it, .net ecc. Se il tuo target sono solo clienti di un determinato paese, includi l’estensione corrispondente (.de per la Germania, .it per l’Italia, .fr per la Francia e così via). Se acquisti domini con diverse estensioni puoi decidere quale sarà il tuo dominio principale e poi re-indirizzare le altre estensioni a quel dominio. Lo stesso principio si applica alla registrazione di un nome di dominio che contenga parole con errori di battitura. Inoltrando il traffico dal dominio con l’errore a quello giusto, puoi assicurarti che i tuoi clienti arrivino sempre sul tuo sito.

Potrebbe essere utile confrontare diversi registrar in modo da trovare l’offerta migliore per te.

Una volta che avrai deciso che dominio utilizzare, puoi verificare se è già usato da altre aziende o se una versione simile è in uso da strutture come la tua. Assicurati anche che il nome di dominio che vuoi utilizzare non sia soggetto a copyright o non sia il marchio di fabbrica di un’altra azienda.