5 modi per attirare più visitatori sul tuo sito grazie alla SEO
Aggiornato

I principali motori di ricerca mirano a offrire la migliore esperienza possibile agli utenti offrendo le informazioni più rilevanti. Quindi creare dei contenuti di qualità è fondamentale per una strategia SEO vincente.

  1. Qualità, originalità e contenuti rilevanti

A partire dal 2011, Google ha lanciato una serie di “Panda Update” specifici per i siti web con “thin content” (letteralmente “contenuti sottili”, quindi con poco valore aggiunto per l’utente). Questi aggiornamenti avevano come scopo quello di far scendere di posizione nel ranking su Google i siti con contenuti copiati, duplicati e con parole chiave ripetute eccessivamente. Come puoi evitare che il tuo sito sia penalizzato dai Panda update?

È fondamentale creare contenuti ricchi e utili per gli utenti,  originali e pensati per dare qualcosa in più ai visitatori del tuo sito. Se vuoi posizionarti bene nei risultati di ricerca, i tuoi contenuti devono essere pensati per offrire agli utenti la migliore esperienza di utilizzo possibile.

Il tuo sito web deve dare ai visitatori le informazioni che cercano e spingerli ad aprire la tua pagina, ma soprattutto a restarci. Solo così potrai convincerli a scegliere il tuo servizio, invece di rivolgersi ai competitor.

*Consiglio: Una percentuale bassa di click sul tuo annuncio e un alto tasso di abbandono sono indicatori di contenuti di bassa qualità, che sarebbe meglio rivedere e riscrivere.

  1. Pensa alle parole chiave

Attirare tanti visitatori sul tuo sito web è un buon inizio, ma è fondamentale avere l’attenzione degli utenti giusti. Usando le parole chiave corrette puoi assicurarti che chi arriva sul tuo sito web stia davvero cercando quello che offri.

Per esempio, se hai un hotel a Seattle e “museo d’arte di seattle” come parole chiave, potresti trovarti in una posizione più bassa nei risultati, dato che chi cerca “museo d’arte di seattle” probabilmente non ha intenzione di prenotare un hotel. Se invece cambi le parole chiave in “hotel vicino al museo d’arte di seattle”, avrai un ranking migliore.

*Consiglio: Di solito i siti web degli hotel dovrebbero essere ottimizzati per le parole chiave relative al brand e alla posizione: se il tuo sito non le include, probabilmente non avrai un buon ranking per questi termini. Inoltre, tieni presente anche le attrazioni nelle vicinanze per la tua strategia e per le parole chiave.

  1. Utilizzo delle parole chiave

Quando scrivi i tuoi contenuti, è meglio partire da una parola chiave e poi costruire tutto il resto. Ricorda però che per Google è fondamentale che i testi risultino naturali, quindi non esagerare con la ripetizioni dei termini chiave e crea dei contenuti logici e scorrevoli. Ti consigliamo di usare le parole chiave:

  • nel meta title e nella meta description
  • nei tag header H1 e H2
  • nel testo (body)
  • nell’URL
  • nel tag alt immagini (le parole chiave per le immagini non vengono lette dai motori di ricerca e devono essere inserite come testo alternative).

mceclip1.png

La funzionalità di sinonimi dei motori di ricerca ti permette di creare delle varianti naturali delle parole chiave e raggiungere comunque lo stesso gruppo di utenti. Avere dei gruppi di parole collegati tra loro come sinonimi sta diventando una pratica SEO sempre più comune ed è un buon modo per cercare di migliorare il ranking nei risultati di ricerca.

 Screen_Shot_2017-06-22_at_3.46.41_PM.png

  1. Posizionamento delle parole chiave

Dopo aver trovato le parole chiave giuste per te, pensa a dove vorresti metterle sulla tua pagina. Ogni pagina può essere divisa in titolo (o header), testo, barre laterali, note a fondo pagina e altri elementi. L’algoritmo di Google considera le parole chiave che si trovano nel testo e nel titolo più importanti ai fini SEO, rispetto ad altre sezioni come per esempio le note a fondo pagina. È meglio quindi posizionare le parole chiave nell’header e nelle prime 80-100 parole del testo.

  1. Lunghezza dei contenuti

Una pagina dovrebbe contenere tra le 500 e le 800 parole,  ma se ben scritta può avere ottime performance ai fini SEO anche se più breve. Infatti, i motori di ricerca tengono in considerazione quanto un testo sia rilevante e utile, piuttosto che la sua lunghezza.

Ti abbiamo consigliato di scrivere tra le 500 e le 800 parole perché comunque si tratta di un testo che descrive la tua struttura a persone che non l’hanno mai vista, e che deve allo stesso tempo convincerli a prenotare.

Google di solito preferisce testi più lunghi, quindi scrivere solo le info base su chi sei e cosa vendi potrebbe non darti il ranking sperato.

Se vuoi più informazioni sulla SEO, dai un’occhiata agli articoli sul nostro blog.